La Soufriere update 16 aprile 2021

Diamo conto del consueto bollettino dell’ UWISeismic Research Centre.

  1. L’attività sismica sul Vulcano La Soufriere ha continua come prima con quasi costante sciame sismico a lungo periodo e terremoti ibridi.
  2. C’è stato un tremore a banda di basso livello alle 9 pm del 15 aprile durato circa 40 minuti e potrebbe essere stato associato con un piccolo aumento del rilascio di gas.
  3. La prima riuscita misurazione del flusso di diossido di zolfo sul Lasoufriere intrapresa lungo la costa occidentale ha registrato un flusso di 809 tonnellate al giorno.
  4. L’SO2 è un gas vulcanico. Il flusso è misurato dalla massa di SO2 nella nube piroclastica (il flusso di gas emesso dal vulcano)
  5. La presenza di SO2 ci dice che magma nuovo dalle profondità sta perdendo gas, indicandoci che l’eruzione è ancora in atto.
  6. Il vulcano continua ad eruttare sebbene l’attività esplosiva appare essere terminata al momento.
  7. L’attuale attività sismica potrebbe indicare la formazione di un nuovo domo lavico, ma ciò non è ancora confermato.
  8. Esplosioni accompagnate da nubi piroclatsiche uguali o maggiori a quelle già viste potrebbero ricominciare in futuro interessando S. Vincent e le isole vicine.

L’update di oggi, è molto chiaro: la fase esplosiva è sospesa, ma l’attività del vulcano non è affatto terminata. Lo dimostra la continua produzione di SO2, che però, a differenza di prima non viene più eiettata dalle esplosioni in stratosfera.https://www.progettoscienze.com/blog/la-soufriere-ancora-allarme-rosso-si-propaga-la-nube-di-so2-che-coinvolge-anche-litalia/ Questa nuova fase dell’attività del La Soufriere potrebbe essere accompagnata dalla formazione di un nuovo domo vulcanico, sapere se esso si formerà è fondamentale per capire le evoluzioni future del vulcano, che potrebbe ancora riservare fasi parossistiche. L’update è confermato dalle previsioni di ECMWF di oggi.

Interessante vedere come la produzione di SO2 sia ancora ben presente nei bassi strati mentre a 9000 m, appare ormai evidente come nella zona del La Soufriere l’attività esplosiva si sia esaurita momentaneamente. #lasoufrière #volcanoes

Rispondi