S.Vincent: ultim’ora: nuova esplosione questa mattina. Il team di osservazione ha rilevato una nuova forte esplosione alle ore 4.15 (ora locale) qui di seguito riportiamo il messaggio twitter di due ore fa.https://twitter.com/uwiseismic/status/1381407422330380288

Qui di seguito riportiamo le ultime notizie in riferimento all’andamento del fenomeno, sempre in riferimento alle osservazioni dell’ UWI-Seismic Research.https://www.progettoscienze.com/blog/il-s-vincent-sta-producendo-ingenti-quantitativi-di-so2-probabili-effetti-climatici/

  1. L’attività sismica ha continuato secondo lo schema iniziato ieri
  2. Abbiamo registrato brevi episodi di tremori ad alta ampiezza, ognuno di durata circa di 10 minuti con un intervallo tra un episodio e l’altro da 1 a 3 ore
  3. Gli episodi sembrano coincidere con i periodi di fumarola o di esplosione. I rumori di fondo dei tremori tra un episodio e l’altro sembrano essere aumentati dalle ore 10,30 AM
  4. Emissioni di vapore sono state osservate su Rabacca Valley a mezzogiorno, le cui cause sono ancora in via di definizione.
  5. Il vulcano continua ad eruttare in maniera esplosiva con ingente quantità di cenere piroclastica.
  6. Le esplosioni accompagnate da colonne piroclastiche, di simile o più vasta magnitudine, continueranno probabilmente nei prossimi giorni impattando sull’Isola di S. Vincent e sulle isole limitrofe.

Il vulcano ha già cambiato radicalmente la sua fisionomia morfologica. I duomi vulcanici presenti sulla sua sommità sono completamente stati demoliti ed ora il cratere è più profondo di un centinaio di metri. Si stima che il vulcano abbia già espulso 600.000 tonnellate di SO2 per fare un interessante confronto il Pinatubo nel 1991 ne emise 20.000.000 di tonnellate. Quindi, attualmente siamo a oltre il 5% rispetto all’evento del 1991, con la differenza che l’attuale evento è ancora in corso.

Rispondi