Salve amici, è ormai tempo di previsioni stagionali. Nei prossimi giorni presenteremo tutte le previsioni stagionali dei principali centri di ricerca mondiale. Va premesso che esse hanno un valore di semplice analisi e non possono essere considerate in assoluto attendibili. Servono però a delineare il pattern all’interno del quale si svolgeranno le sorti del prossimo inverno ed ad aiutarci a dipanare la matassa del lavoro previsionale. Oggi iniziamo questa carrellata con un sito molto interessante:  www.accuweather.com, famoso per aver azzeccato molte previsioni stagionali nel corso degli ultimi anni e con la previsione stagionale del NOAA. Buona lettura.accuweather 

Il primo sito di cui ci occupiamo è accuweather che fonda tutta la sua previsione climatologica su una traccia tempestosa che, a partire dalla straordinaria ed eccezionalmente tardiva stagione degli uragani in Atlantico, porterebbe un pervicace flusso mite oceanico su tutta l’Europa determinando un inverno sostanzialmente mite e molto piovoso su tutta la fascia nord occidentale europea. L’unica zona con temperature rigide resterebbe a questo punto la Russia.

Di segno sostanzialmente concorde le previsioni del centro NOAA che disegnano, se è possibile un quadro ancora più mite, con precipitazioni diffuse, anche qui in un contesto climatico dominato dalle miti correnti atlantiche. Vedremo nei prossimi articoli altre previsioni stagionali, segniamo per il momento, sul nostro taccuino queste. Alla fine della stagione vedremo quanto saranno state affidabili.

Rispondi