Da oggi daremo nota mensilmente dell’andamento termico globale. Ci rifaremo ai dati del satellite Copernicus che ci fornisce ogni mese il suo bollettino. https://climate.copernicus.eu/climate-bulletins che qui traduciamo dall’inglese. Marzo 2021 l’ottavo più caldo della storia a livello globale.https://www.progettoscienze.com/blog/marzo-2021-anticiclone-aleutinico-e-atlantico-regolano-il-tempo-del-mese/

Il global Warming “morde poco” a marzo

I principali elementi climatici di Marzo:

  • La temperatura globale per marzo del 2021 è stata di 0,2°C più alta rispetto alla media 1991-20202. In sette altre occasioni il mese di marzo era stato più caldo che nel 2021 ed esse sono tutte state registrate dal 2010. Le temperature sono state molto al di sotto della media sul nord della Siberia e sull’Antartico occidentale e più alte della media su molte regioni, includendo una fascia che si estende verso nord est attraverso l’Asia dalla Penisola arabica fino all’Oceano Pacifico.
  • Le temperature in Europa per l’intero mese sono state vicine alla media
  • L’estensione del ghiaccio artico è stato l’ottavo valore più basso da quando sono iniziate le osservazioni dal satellite nel 1979. L’estensione dei ghiacci antartici è stata, nel complesso, leggermente superiore alla media, ma con grandi differenze regionali.
  • Nel marzo 2021, gran parte dell’Europa ha registrato condizioni più secche della media, le precipitazioni sono state sensibilmente inferiori alla media 1991-2020 sulla Penisola Iberica nord-occidentale e sulle Alpi.

Le temperature sono state molto differenti in Europa nel marzo 2021, ma in media non sono state estreme. Il mese nel suo insieme è stato più mite del solito nell’Europa nordoccidentale, soprattutto in Norvegia e Svezia. È stato più freddo del periodo di riferimento 1991-2020 nell’Europa sud-orientale e sull’estremo oriente, e vicino alla media nel sud-ovest del continente. Le uniche regioni in cui le temperature sono differite dalle medie del 1991-2020 di oltre 3 ° C sono state il nord dell’arcipelago delle Svalbard, dove il clima è stato relativamente mite, e l’estremo nord-est della Russia europea, dove ha fatto relativamente freddo.

Le temperature si sono sostanzialmente scostate dai valori medi del 1991-2020 su parti dell’Asia, del Nord America e dell’Antartide. Sono state molto più alte della media in una fascia che si estende verso nord-est dalla penisola arabica e dall’Iran alla Mongolia, alla Cina settentrionale, all’estremo sud-est della Russia e al Giappone. Si sono verificate condizioni relativamente miti anche sulle parti centrali e orientali del Canada e degli Stati Uniti, sulla Groenlandia e su gran parte dell’Antartide orientale.

Ha fatto più freddo del solito su gran parte della Siberia settentrionale e dell’Antartide occidentale. Altre regioni con temperature inferiori alla media sono state l’Alaska e il Canada settentrionale, l’Asia nord-occidentale e una fascia che va da nord-ovest a sud-est sull’Australia. Le temperature altrove sulla terraferma sono state più vicine ai valori climatologici 1991-2020, variando in generale di non più di 2 ° C al di sopra o al di sotto della media.

Le temperature dell’aria sono state inferiori alla media nella maggior parte dell’Oceano Pacifico tropicale e subtropicale orientale, dove l’ultimo evento di La Niña ha continuato a indebolirsi. Sono state al di sopra della media in alcune aree del nord e del sud. Altre regioni oceaniche dell’emisfero settentrionale extratropicale sono state nel complesso più calde della media, la principale eccezione è stata il Pacifico settentrionale orientale. Le condizioni sono state più eterogenee sugli oceani dei tropici e dell’emisfero meridionale.

Marzo 2021 l’ottavo più caldo della storia a livello globale ma si intravvedono segnali in controtendenza…

La temperatura media globale per marzo 2021 è stata superiore alla media per il 1991-2020, ma meno estrema rispetto alla maggior parte dei mesi negli ultimi sei anni. Marzo 2021 è stato:

  • 0,19 ° C in più rispetto alla media del 1991-2020 di marzo.
  • Più di 0,4 ° C in meno rispetto a marzo 2016, il marzo più caldo mai registrato.
  • Più fresco di ogni marzo dal 2015 al 2020
    anche più fresco di marzo 2010.
  • Le anomalie della temperatura media europea sono generalmente più grandi e più variabili delle anomalie globali, ma sono state piuttosto piccole negli ultimi tre mesi.
  • La temperatura media europea per marzo 2021 è stata entro 0,1 ° C della media 1991-2020.

Rispondi