L’Uragano Lorenzo, che abbiamo seguito fin dal suo sorgere sull’ Africa occidentale, raggiungerà la sua piena maturità nelle prossime ore con una ragguardevole categoria 5. Come vedremo qui di seguito nelle animazioni, esso scuoterà, nel vero senso della parola, il tempo europeo.

Questa l’animazione che ci mostra i venti che si raggiungeranno nelle prossime ore nella prossimità dell’Uragano, punte di 300 Km/h scuoteranno i mari del basso Atlantico.

Questa invece, l’animazione nella quale si vedono gli effetti dell’Uragano sul tempo in Europa. Dapprima il “rigonfiamento” dell’Alta pressione delle Azzorre, schiacciata a nord dal flusso atlantico e gonfiata con aria calda africana a causa proprio dell’azione del ciclone, in seguito, grazie ad una momentanea pausa del flusso atlantico, determinata proprio dall’avanzata verso nord del Ciclone, l’anticiclone delle Azzorre può elevarsi verso nord determinando la prima “fugace” irruzione di aria polare marittima sull’Europa centrale, che, come più volte detto nei giorni scorsi, sarà sospinta verso oriente proprio dalla “spallata” di “Lorenzo”. Insomma autunno molto dinamico, come non si vedeva da tempo.

Rispondi