Arriva l’anticiclone africano. Settembre dopo un inizio dai connotati autunnali ha imboccato la strada della stabilità, fatta eccezione per le due isole maggiori che sono state interessate da una insistente zona depressionaria la scorsa settimana.

Carta di previsione meteorologica valida per domani alle ore 00,00 alla quota di 500 Hpa. https://www.wetterzentrale.de/de/topkarten.php?map=1&model=gfs&var=1&run=0&time=24&lid=OP&h=0&mv=0&tr=3#mapref

Ora questa zona di instabilità, come si vede dall’immagine, si allontana verso la Libia lasciando il campo ad una intensa avvezione calda. Una saccatura atlantica infatti scende verso le Azzorre determinando la risalita decisa di un promontorio anticiclonico di matrice africana che condizionerà il tempo sull’Europa per buona parte della prossima settimana.

L’effetto più vistoso dell’arrivo dell’anticiclone africano saranno i cieli sereni e le temperature molto alte, soprattutto di giorno, che avranno il loro epicentro sulla Pianura Padana, come vedremo in questa animazione. https://progettoscienze.com/blog/siccita-i-dati-confermano-un-2020-povero-di-piogge-in-italia/

Come è possibile notare le temperature si porteranno ampiamente al di sopra dei 30°C , secondo il modello INCOM, per buona parte della settimana nelle ore più calde. A rischio potrebbero essere anche alcuni record storici, qui di seguito riportiamo quelli delle stazioni storiche italiane della Pianura Padana, che potrebbero essere avvicinati, ma, appare difficile possano essere superati.

Città stazioni storicheRecord settembre in °CAnno rilevazione recordAnno inizio rilevazioni
Sestola30,904/09/20061924
Ferrara34,409/09/18951879
Bologna34,74/09/18941714
Parma35,46/09/19491821
Mantova33,61/09/18861828
Piacenza34,76/09/20081802
Voghera34,57/09/19291875
Milano34,56/09/19881763

Probabilmente, ma ancora tutto da verificare, un cambio di pattern per l’inizio della prossima settimana come possiamo notare dal novero delle perturbazioni del modello GFS di questa mattina.

Rispondi