https://youtube.com/watch?v=h9pdUSDCWOg%3Fversion%3D3%26rel%3D1%26fs%3D1%26autohide%3D2%26showsearch%3D0%26showinfo%3D1%26iv_load_policy%3D1%26wmode%3Dtransparent

Quando cinque anni fa la sonda spaziale New Horizons è sfrecciata accanto a Plutone, ha mostrato le immagini di un mondo dinamico e dalla selvaggia bellezza. Scarpate di azoto, vulcani ghiacciati più grandi del monte Everest, schegge di metano alte come grattacieli, insomma la superficie di questo pianeta nano è tutt’altro che una distesa piatta…

Il “lato oscuro” di Plutone — SCIENZA & DINTORNI

Rispondi