Il Minimo artico 2020 sarà tra i cinque meno estesi della storia.

Oggi è l’ultimo giorno d’estate e, tradizionalmente ci occupiamo in questo giorno dell’andamento dei ghiacci artici che si avvicinano al loro minimo stagionale. Prima che i cambiamenti climatici ne sconvolgessero l’andamento, solitamente il pack artico raggiungeva la sua minima estensione intorno alla fine della prima decade del mese. Purtroppo invece negli ultimi anni non è infrequente vedere prolungarsi nel tempo questo raggiungimento del minimo, anche oltre la seconda decade. Dovremo quindi monitorare per tutto il prossimo mese l’andamento di questo importantissimo parametro. Partiamo con il dire che il 2020 si posiziona, al momento, tra i valori più bassi di estensione della storia, ancora però lontano dal minimo assoluto del 2012. Vediamo il grafico in questione. https://nsidc.org/arcticseaicenews/charctic-interactive-sea-ice-graph/

Andamento estensione ghiacci artici 2020

Il 2020 è la “linea” azzurra. Possiamo notare come si mantenga ancora ben al di sopra del valore minimo assoluto, “linea tratteggiata”, ed ancora molto vicino al gruppo rappresentato dagli anni 2016, 2015 e 2019, tra i più bassi della storia. Possiamo dunque dire che probabilmente non verrà battuto il minimo assoluto ma il 2020 si attesterà tra i 5 più bassi minimi di sempre. Passiamo al volume, altro importante parametro.

Volume ghiacci artici

Valori di volume molto bassi, anche se riferiti al mese di luglio, quando avevamo registrato un preoccupante tasso di arretramento, siamo sui livelli del minimo 2012. Concludiamo con lo spessore.

Spessore ghiacci artici

Qui il dato è notevolmente migliore posizionandosi al di sopra, seppure di poco, ai minimi assoluti di sempre. Insomma, possiamo concludere che la situazione è grave, come negli ultimi anni abbiamo potuto verificare spesso. Vedremo nei prossimi giorni se il minimo si raggiungerà precocemente, con una forte ripresa autunnale, oppure avremo il cosiddetto “doppio minimo” caratteristico dei peggiori anni della storia di questo parametro. Sarà, in questo senso, importante verificare come si comporteranno le medie termiche sul polo nord, qui di seguito vediamo come sono oggi. https://progettoscienze.com/blog/minimo-artico-raggiunto/

Preoccupanti le notizie delle temperature medie artiche

Grafico delle temperature medie oltre l’80esimo parallelo nord.

Come possiamo notare la situazione appare preoccupante. Mai si era verificato che al 30 agosto le temperature fossero ancora superiori allo zero termico. Se non ci sarà una inversione di tendenza potremmo registrare un repentino peggioramento della situazione del pack artico, vi terremo aggiornati.

Rispondi