Dicembre mite e piovoso in Italia.

Siamo in grado di presentarvi i dati climatici per il mese di dicembre 2020 e quelli relativi all’intero anno 2020. L’ultimo mese dell’anno in Italia è stato mite soprattutto sulle regioni centro-meridionali. La temperatura media è stata di 0,95°C superiore alla media climatica, segnando il 22esimo valore più alto di sempre. https://www.progettoscienze.com/blog/novembre-in-italia-caldo-e-secco/

https://www.isac.cnr.it/climstor/climate_news.html

Come si può evincere dall’immagine, le anomalie positive si sono concentrate soprattutto al sud, mentre sull’estremo nord, segnatamente la zona alpina, ha registrato temperature in media o leggermente inferiori alla media.

Passando alle temperature minime registriamo un’anomalia di +1,28°C rispetto alla media termica, 14esimo valore più alto di sempre.

https://www.isac.cnr.it/climstor/climate_news.html

Per le temperature minime l’anomalia positiva è diffusa su tutta la penisola in maniera piuttosto omogenea.

Passando alle temperature massime registriamo l’anomalia più contenuta con un valore di +0,65°C superiore alla media climatica 36esimo valore più alto di sempre.

https://www.isac.cnr.it/climstor/climate_news.html

Più variegato il quadro delle massime dove spiccano le anomalie negative, anche marcate, delle zone alpine di nord-ovest, mentre temperature nella media si registrano su buona parte del resto del nord e sul sud Sardegna, segno del pattern climatica dominato dalla circolazione nord-atlantica. Dicembre mite in Italia dunque ma in compenso molto piovoso soprattutto al nord.

Il 2020 quinto anno più caldo in Italia record di massime

Passando infine all’analisi dell’anno 2020 possiamo vedere dalla carrellata dei quadri climatici delle anomalie come queste, come ormai avviene da molti anni a questa parte siano state diffusamente al di sopra della media con un valore medio di +0,96°C, quinto valore più alto mai registrato, comunque inferiore al valore del 2018 di +1,17°C che rimane il valore più alto. Questo valore medio è figlio di un valore medio per le minime particolarmente contenuto +0,86°C, il sesto più alto valore di sempre, e di una media delle massime che stabilisce il record assoluto mai registrato dal 1880 anno di inizio delle registrazioni, con una valore che eccede la media di ben +1,06°C. Quindi il 2020 conquista il record assoluto delle massime più elevate della storia in Italia.

Rispondi