Maltempo in arrivo. Avevamo previsto una situazione idrogeologica difficile per il prossimo weekend, puntualmente confermate dai fatti. Un centro di bassa pressione posizionato sulla Manica determinerà le condizioni per l’attivazione di intense correnti di libeccio che scontrandosi con l’arco alpino determineranno già dalle prossime ore e per tutta la giornata di domani pesanti piogge su Liguria, soprattutto il versante di ponente e Piemonte.

Evidente il centro di bassa pressione principale sulla Bretagna. https://www.metoffice.gov.uk/weather/maps-and-charts/surface-pressure

Da notare le intense correnti di libeccio in risalita dal Mediterraneo sud-occidentale attorno al minimo depressionario sulla Bretagna. Le correnti si appoggiano sull’arco alpino attorno al fronte caldo, segnato in rosso; dispensatore di ingenti piogge sulle regioni nord-occidentali italiane.https://www.metoffice.gov.uk/weather/maps-and-charts/surface-pressure

Qui di seguito mostriamo le ultime elaborazioni dei maggiori modelli ad alta risoluzione su dati di GFS.

Modello MOLOCH cumulata 12 ore precipitazioni fino alla notte di domani.
Modello BOLAM cumulata 12 ore precipitazioni su dati GFS00

Evidente la criticità soprattutto sul ponente ligure e Piemonte nord orientale dove addirittura compaiono cumulate vicine o superiori ai 100 mm. Da qui le allerta meteo che proponiamo qui di seguito per le due regioni suddette.https://www.progettoscienze.com/blog/tempo-atlantico-la-depressione-dislanda-grande-protagonista-del-prossimo-futuro/

Per il resto del weekend, lo spostamento verso levante di tutta la struttura depressionaria determinerà l’entrata da sabato del fronte freddo sul Tirreno settentrionale con un miglioramento sensibile al nord ovest ma l’arrivo del maltempo sulla Toscana, Lazio ed il nord-est Italia, dovremmo avere migliori condizioni sull’Emilia-Romagna e Marche in ombra pluviometrica con queste configurazioni.

Rispondi